Un ristorante che rimane impresso: CASA SAVOIA!


A Via Savoia, nel cuore della Roma della “dolce vita”, abbiamo scoperto un ristorante di grande qualità: CASA SAVOIA.

Ad angolo con Via Brescia, il ristorante è caratterizzato da grandi vetrate che lasciano intravedere l’interno del ristorante curato e accogliente, con un’atmosfera da salotto internazionale. Colori scuri, divanetti angolari nella sala adiacente all’ entrata, fiori su tutti i tavoli, un bellissimo ballatoio al piano superiore con una grande vetrata che affaccia sulla sala principale, una libreria maestosa che copre tutta la parete di destra dove sono esposti i vini rossi…un ambiente ricercato e al tempo stesso semplice, che crea atmosfere accoglienti, proprio come in una CASA di un bel quartiere.

Come primo impatto il ristorante potrebbe “intimorire” gli amanti dei luoghi informali, ma una volta entrati, i gestori , bravi ed esperti, vi faranno sentire a casa, ma con il vantaggio di essere serviti come ospiti di onore e con una scelta gastronomica davvero indimenticabile.

La presenza in cucina di uno Chef preparato e bravissimo si fa sentire in tutti i piatti: dalla presentazione della portata, all’ abbinamento dei sapori, alla fantasia delle ricette senza mai sminuire la qualità degli ingredienti che vengono, invece, valorizzati e cucinati nel rispetto del loro sapore.

La prima coccola che vi viene offerta è l’entreé dello Chef con un calice di prosecco, nell’attesa dell’arrivo dei piatti ordinati che hanno un tempo di preparazione adeguato alla presentazione dei piatti.

Tra gli antipasti di questa stagione noi abbiamo provato: “alici alla parmigiana con pane panko, salsa di pomodorini confit, spuma alla bufala e gel di basilico” un’esplosione di sapori; la “Tartare di Fassona con salsa alla pizzaiola e funghi cornucopia”, una delle tartare più buone e ben presentate degli ultimi anni. Ma potete sbizzarrirvi anche con il crudo di gambero rosso sempre abbinato con grande fantasia dallo chef, o con una morbidissima “guancia di vitellino con maruzzelle al burro, granita al Bagnet verd e maionese allo zenzero”.

Per i primi imperdibili le “fettuccine al caffè con ragù di anatra e vaniglia” e le meravigliose “trenette aglio, olio, lupini di mare, succo di rapa rossa e tartare di mazzancolle”; inoltre, per gli amanti della pasta fatta in casa i “ ravioli di coda vaccina, spuma alla bufala e polvere di cacao”…da leccarsi i baffi!

I secondi piatti di pesce variano a seconda del pescato del giorno e possono essere cucinati al guazzetto, al forno e al sale; un evergreen di Casa Savoia è anche il “filetto di tonno rosso in crosta di olive nere in salsa di cavolfiore, arancia e cipollotto”…che meraviglia! Per gli amanti della carne il filetto è il top per la qualità della carne e per chi ama i sapori decisi “agnello della Tuscia con purè di patate viola”.

Per finire i dolci, rigorosamente fatti in casa sono tutti buonissimi, non vi resta che sbizzarrirvi.

Inutile dire, visto il menù, che la qualità delle materie prime scelte da Casa Savoia è altissima e ve ne accorgerete dal primo boccone.

La carta dei vini è ricca ed anche molto valida, vogliamo segnalarvene alcuni “Sauvignon Colterenzio”, “Ribolla gialla Anfora” Gravner, “Fiorduva” Marisa Cuomo, “Montepulciano d’Abruzzo” Masciarelli.

Un ristorante che non si può dimenticare e che non lascia di certo indifferenti, o lo ami o non fa per te, per l’alta qualità degli ingredienti, il servizio attento e professionale (difficile da trovare a Roma) e una capacità di abbinare sapori e gusti senza esagerare.

Consigliatissimo alle coppie, per cene o ai pranzi con colleghi, per feste private nella sala del primo piano e agli amici stretti con cui condividere una bella esperienza enogastronomica.

Per il pranzo invece tutti i giorni escluso il week end viene proposto un menù a 10 euro che cambia ogni giorno e imperdibile per le famiglie l’offerta del PRANZO DELLA DOMENICA A LA CARTA DOVE I BAMBINI FINO AGLI 8 ANNI NON PAGANO.

Ristorante Casa Savoia: 
Via Savoia 68
Tel:06 855 7736

Rispondi