Selezioni chef Emergente 2016 a Cooking for Art


Si è svolta ieri la premiazione del prestigioso evento Cooking for Art presso il villaggio Birròforum di Roma. Ad aggiudicarsi il titolo di miglior chef del centro Italia è un ex equo tra Giuseppe Lo Iudice e Ciro Scamardella che a colpi di pentole ed estro si sono aggiudicati la FINALISSIMA contro Isabella Benedetta Potì (per il sud ), Marcello Tiboni (per il nord ovest), Francesco Brutto (per il nord est) che si terrà ad Officine Farneto il 22 – 23 – 24 Ottobre 2016 e che decreterà il MIGLIOR CHEF EMERGENTE DI ITALIA.

La finale di ieri ha visto gareggiare Alessandro Salvatore Rapisarda del Caffè Opera, Hotel Gallery (Marche), Ciro Scamardella del ristorante Metamorfosi (Lazio) e Giuseppe Lo Iudice chef del ristorante Retrobottega (Lazio). I tre chef, dopo aver superato le prime due serate del sabato e della domenica, hanno dovuto cimentarsi in due prove: la prima a tema libero e la seconda una mistery box che aveva come elemento principale il caffè.

La creatività non si è fatta attendere regalando alla giuria e ai partecipanti momenti di altissima cucina. Da segnalare delle deliziose “alici alla scapece” di Lo Iudice, la “scarola imbottita” del giovane chef di Metamorfosi e la scommessa (vinta e riuscitissima) della cacio e pepe al caffè presentata da Alessandro Rapisarda.

Durante la preparazione dei piatti la giuria ha avuto la possibilità di ascoltare gli chef nella descrizione delle ricette e di vederli all’opera nella creazione delle stesse.

Mangiaroma per il secondo anno consecutivo ha fatto parte della giuria di qualità composta da giornalisti, chef ed esperti del settore. Nel corso della gara, durante gli assaggi, sono intervenuti nomi illustri del panorama culinario come la Chef Cristina Bowerman, che ha voluto portare il suo contributo alla manifestazione.

In parallelo la sfida dei pizzaioli ha visto trionfare Vitiello e Rumolo per il centro, mentre per il sud Pierdaniele Seu e Pierluigi Madeo che si scontreranno nella serata conclusiva di ottobre per l’assegnazione del premio miglior “Pizza Chef emergente”.

Importante novità di quest’anno è stato il riconoscimento delle “Migliori 100 botteghe di Roma”. Tramite sondaggio popolare ed una giuria di esperti sono state selezionate le botteghe che nella serata di domenica hanno ricevuto l’attestato di partecipazione all’evento. Il premio è andato a Bonci, con il suo panificio a pochi metri da San Pietro meta di spicco del panorama gourmet della città.

Presenti alla manifestazione 50 espositori in rappresentanza del Made in Italy che hanno offerto nei loro stand prodotti di eccellenza al pubblico presente. Aziende agricole, oleifici, aziende vitivinicole e specialità come caviale e tartufo hanno fatto da cornice alla tre giorni culinaria.

Cooking for Art si conferma una grande occasione per gli appassionati, gli operatori e gli amanti del buon cibo di vedere dal vivo giovani promesse che diventeranno i grandi protagonisti del mondo gastronomico di domani… e noi possiamo dire di aver contribuito alla scelta del miglior Chef Emergente.

Federica Casavola

 

Rispondi