Ristoranti Roma https://www.mangiaroma.com Migliori Ristoranti a Roma Wed, 13 Jun 2018 18:31:22 +0000 it-IT hourly 1 90983729 Ristorante SAULO: belvedere sulla Basilica di San Paolo unico a Roma https://www.mangiaroma.com/ristorante-all-aperto-a-roma/ https://www.mangiaroma.com/ristorante-all-aperto-a-roma/#respond Wed, 13 Jun 2018 18:29:54 +0000 https://www.mangiaroma.com/?p=5404 Quando la storia incontra la qualità gastronomica si può gridare: Eureka! Il ristorante Saulo (nome originario di San Paolo) ha aperto pochi mesi fa in zona Ostiense, precisamente difronte alla Basilica di San Paolo fuori le mura: un locale meraviglioso nell’aspetto e per la posizione, con un menù firmato dal Maestro pastaio Mauro Secondi, una […]

L'articolo Ristorante SAULO: belvedere sulla Basilica di San Paolo unico a Roma proviene da Ristoranti Roma.

]]>
Quando la storia incontra la qualità gastronomica si può gridare: Eureka!

Il ristorante Saulo (nome originario di San Paolo) ha aperto pochi mesi fa in zona Ostiense, precisamente difronte alla Basilica di San Paolo fuori le mura: un locale meraviglioso nell’aspetto e per la posizione, con un menù firmato dal Maestro pastaio Mauro Secondi, una delle più autorevoli professionalità del settore a Roma. I proprietari del ristorante sono due giovani imprenditori romani Paolo Rosmarino della pasticceria Barberini e Francesco Profili della torrefazione Profili Caffè.

Saulo si sviluppa in tre spazi: una sala interna con pochi posti, cucina a vista, elegante scaffalatura di vini in legno chiaro, tavoli ben apparecchiati per un ambiente moderno ma molto curato e accogliente; il “cortile” esterno ricavato dalla valorizzazione di un sepolcreto, restaurato dai proprietari, mantenendo il più possibile intatti i materiali storici; una terrazza meravigliosa che affaccia sulla Basilica.

Un ristorante all’aperto a Roma che non dimenticherete, un’esperienza unica sia per la suggestiva atmosfera sia per la qualità dei piatti in menù. La maestria del Maître di sala e di tutto lo staff del servizio, che accolgono il cliente facendolo sentire a proprio agio ma coccolandolo dall’inizio alla fine del pasto, rendono l’ambiente ancora più piacevole.

Il menù, studiato nei dettagli, cambia seguendo le stagionalità degli ingredienti e viene, perciò, realizzato trimestralmente aggiungendo ai piatti “evergreen” abbinamenti originali con i prodotti freschi che la natura offre mese per mese. Un mix perfetto di tradizione romana e cucina rivisitata sia di carne che di pesce.
Quando abbiamo provato il menù, tra i piatti che abbiamo scelto ricordiamo con grande entusiasmo per gli antipasti “l’uovo Bio Guasi in camicia con asparagi e vele di guanciale” e il “Tortino quadrato di alici con mozzarella fondente su coulis di pomodoro”.
Una menzione a parte va fatta per i primi piatti realizzati con la pasta fatta in casa del pastificio Secondi, che anche solo guardandola viene voglia di mangiarla cruda… Grazie al sapore deciso e impeccabile delle varie tipologie di pasta, ogni piatto è davvero unico e anche una semplice “carbonara” ha tutto un altro sapore! Noi abbiamo provato e apprezzato moltissimo i “Ravioli ripieni di pecorino con le cozze, crema allo zafferano e fiori di zucca” e lo “Spaghettone fresco burro e alici con polvere di pane”.
Per i secondi indimenticabile il “Polpo croccante, patate schiacciate, fagiolini, datterino e pesto di prezzemolo” e la “ Punta di petto di vitello alla fornara, piselli e prosciutto”.

Arrivati a fine pasto un’altra sorpresa: i dolci freschi e strepitosi provengono dalla Pasticceria Barberini e per i Caffè viene portata una carta a parte con 7 miscele diverse della Torrefazione Profili.

Ma non finisce qui… Saulo è anche cocktail bar grazie alla sua squadra di bartender di mixology che durante l’aperitivo o il dopocena, vi stupiranno con drink realizzati ad arte. In estate la terrazza ospita eventi con musica dal vivo, sia per l’aperitivo che per il dopocena, seguite la pagina facebook del locale per rimanere aggiornati: clicca qui.
Tutto al ristorante Saulo è curato, è voluto e ricercato per far sì che il cliente trascorra delle ore in una location unica a Roma, con una offerta enogastronomica da far invidia agli stellati! Questa la frase che trovate in menù e che vogliamo condividere con voi: “qui troverete una cucina che racconta la nostra storia, chi siamo e da dove veniamo, con uno sguardo al futuro. UN ATTO D’AMORE PER ROMA”.

 

Saulo: Via Ostiense, 251

 06 575 0461

Dal Lunedi al Sabato

dalle 18:30 alle 02:00

Domenica

dalle 12:00 alle 14:00

 

dalle 18:00 alle 02:00

L'articolo Ristorante SAULO: belvedere sulla Basilica di San Paolo unico a Roma proviene da Ristoranti Roma.

]]>
https://www.mangiaroma.com/ristorante-all-aperto-a-roma/feed/ 0 5404
Vinòforum 2018: dal 15 al 24 giugno https://www.mangiaroma.com/vinoforum-2018/ https://www.mangiaroma.com/vinoforum-2018/#respond Fri, 08 Jun 2018 13:53:42 +0000 https://www.mangiaroma.com/?p=5397 Torna Vinòforum, dieci giornate dedicate al vino e al mondo dell’enogastronomia stellata DAL 15 AL 24 GIUGNO – Lungotevere Maresciallo Diaz – Zona Farnesina Roma Vinòforum quest’anno festeggia la sua XV edizione e torna con un format ricco di novità e spunti di riflessione per tutti gli amanti del vino e del buon cibo. Quest’anno […]

L'articolo Vinòforum 2018: dal 15 al 24 giugno proviene da Ristoranti Roma.

]]>

Torna Vinòforum, dieci giornate dedicate al vino e al mondo dell’enogastronomia stellata

DAL 15 AL 24 GIUGNO – Lungotevere Maresciallo Diaz – Zona Farnesina Roma

Vinòforum quest’anno festeggia la sua XV edizione e torna con un format ricco di novità e spunti di riflessione per tutti gli amanti del vino e del buon cibo. Quest’anno Mangiaroma sarà mediapartner dell’evento. 

Saranno presenti  oltre 500 cantine vitivinicole italiane e internazionali, per un totale di circa 2.500 etichette in degustazione. E se il vino sarà come di consueto il protagonista indiscusso della manifestazione, tanti sono i format in programma che vedranno la partecipazione di grandi chef, maestri pizzaioli, esperti di settore e degustatori d’eccezione.

Tra le novità spiccano gli appuntamenti di The Night Dinner, le cene esclusive che vedono grandi nomi della cucina abbinare le proprie creazioni a vini d’eccellenza.

Ma non solo, nel corso della manifestazione uno spazio sarà dedicato agli chef stellati della Capitale che all’interno del format Cucine a Vista proporranno tre diverse portate, dai pezzi forti del proprio repertorio e nuove creazioni frutto di estro, ricerca e tecniche innovative.  

Per l’occasione i piatti degli chef saranno accompagnati dai grandi Champagne delle cinque Maison più importanti al mondo Dom Pérignon, Krug, Veuve Clicquot, Moët & Chandon, Ruinart. 

Tra gli chef stellati protagonisti dell’evento ricordiamo: Maurizio e Sandro Serva (La Trota), Roy Caceres (Metamorfosi), Giuseppe Di Iorio (Aroma), Gianfranco Pascucci (Pascucci al Porticciolo), Massimo Viglietti (Enoteca Achilli al Parlamento), Adriano Baldassare (Tordomatto), Riccardo Di Giacinto (All’Oro), Daniele Usai (Il Tino), Kotaro Noda (Bistrot 64), Alessandro Narducci (Acquolina), Davide Pezzuto (D.One), Marco Casshai (Atman a Villa Rospigliosi), Roberto Rossi (Il Silene), Marco Bottega (Aminta Resort), Nicola Damiani (Osteria di Passignano). 

Nel dettaglio ecco i format previsti per Vinòforum2018:

Wine & Gourmet Arena – Un palcoscenico posizionato nel cuore della manifestazione dove si preparano a debuttare 24 show tra degustazioni, talking e presentazioni tenute da enti, organizzazioni, testate giornalistiche del settore e con protagoniste le migliori produzioni enogastronomiche nazionali ed internazionali. 

Cucine a vista – A battesimo i nuovi temporary restaurant che quest’anno permetteranno di assaggiare piatti stellati in abbinamento a vini d’eccellenza, a cominciare dallo champagne.
Ai fornelli si alterneranno infatti 24 grandi chef stellati ognuno dei quali presenterà 3 piatti da abbinare alle più famose bollicine francesi. 

The Night Dinner / Viaggio nella memoria olfattiva – Grandi nomi della cucina firmeranno cene esclusive (con posti limitati e solo su prenotazione). Ogni sera in scena un viaggio nel tempo guidato dalla memoria olfattiva: odori e sapori, dal passato, passando per il presente fino ad arrivare al futuro. Una cena i cui piatti saranno abbinati a grandi vini.

Maestri in Cucina – 10 incontri, 10 menu a 4 mani, 10 cantine in abbinamento. Tornano, ma anch’esse riviste, le special dinner che vedranno la partecipazione di rinomati maestri pizzaioli e grandi chef che daranno vita a piatti unici (solo su prenotazione e con posti limitati). 

Vinòforum Academy – rivisitazione in arrivo pure per lo spazio di Vinòforum dedicato alla formazione e aperto a tutti gli appassionati, esperti e non, che desiderano avvicinarsi al mondo dell’enologia, per scoprirne i segreti e conoscere da vicino i protagonisti. Novità del 2018 la creazione di uno spazio Oleoteca dedicato ai migliori oli extravergini di oliva italiani, di un’area Enoteche che ospiterà le più importanti del territorio di Roma e del Lazio e un Salotto di Distillati calendarizzato in compagnia degli esperti di WhiskyItaly. Saranno 40 in tutto i tasting in agenda (10 le top tasting dedicate al settore), condotti da esperti, produttori e dai Master Sommelier della Vinòforum Academy.

Alchemiq Bar – novità assoluta del 2018, è uno spazio dedicato alla miscelazione d’eccellenza. Dieci bartender, tra i migliori in Italia, si alterneranno con il barman resident di Alchemiq, il nuovissimo locale a Roma dedicato alla miscelazione 

Monday – Sunday Class (riservato a operatori del settore) – Due incontri wine&food business, in programma lunedì 18 e domenica 24 giugno, dedicati ai canali di commercializzazione dell’enogastronomia. Gli appuntamenti si rivolgono a ristoratori, enotecari, hotellerie, grossisti import- export, stampa specializzata e degustatori d’eccezione.

COLPO D’OCCHIO SU VINÒFORUM

Vinòforum Zona Farnesina – Roma | 15-24 giugno, dalle ore 19:00 alle 24:00 (fino alle 01:00 venerdì e sabato). Biglietto di ingresso comprensivo di calice e carnet da 10 degustazioni di vino.

Degustazioni, Cene e Food Show con posti limitati e prenotazione obbligatoria su www.vinoforum.it/spazio-del-gusto/2018/

 
 
 
 

L'articolo Vinòforum 2018: dal 15 al 24 giugno proviene da Ristoranti Roma.

]]>
https://www.mangiaroma.com/vinoforum-2018/feed/ 0 5397
I migliori ristoranti all’aperto di Roma  https://www.mangiaroma.com/i-migliori-ristoranti-allaperto-di-roma/ https://www.mangiaroma.com/i-migliori-ristoranti-allaperto-di-roma/#respond Fri, 01 Jun 2018 12:24:45 +0000 https://www.mangiaroma.com/?p=5386 Voglia di vacanza, di serate spensierate passate all’aperto, del ponentino che rinfresca e allieta le giornate afose che caratterizzano questo periodo dell’anno. Dopo un inverno lungo e piovoso Roma finalmente si riapre alla stagione estiva e con lei tutti i locali che offrono ai propri clienti la possibilità di trascorrere serate sotto le stelle accompagnati […]

L'articolo I migliori ristoranti all’aperto di Roma  proviene da Ristoranti Roma.

]]>
Voglia di vacanza, di serate spensierate passate all’aperto, del ponentino che rinfresca e allieta le giornate afose che caratterizzano questo periodo dell’anno. Dopo un inverno lungo e piovoso Roma finalmente si riapre alla stagione estiva e con lei tutti i locali che offrono ai propri clienti la possibilità di trascorrere serate sotto le stelle accompagnati da buon cibo e buon vino. Di seguito un elenco dei migliori ristoranti all’aperto della Capitale 

Flavio al Velavevodetto Via di Monte Testaccio 97 (Testaccio)

Se si vuole mangiare bene e andare sul sicuro Flavio al Velavevodetto è una certezza. La sua versione Testaccina ( c’è un ristorante anche a Piazza dei Quiriti in Prati) offre  uno spazio all’aperto dove d’estate è possibile mangiare. Cucina romana, quella della tradizione,

I piatti sono tutti lavorati e preparati con prodotti naturali, coltivati in un orto privato, appena fuori la Capitale. Ogni ingrediente vanta origini “semplici” e genuine. E’ presente anche un’importante cantina che vanta oltre 200 etichette, tra cui una selezione di vini naturali in bottiglia. La pasta è rigorosamente fatta in casa, come i dolci, fiore all’occhiello dei due locali. Particolarità: il teatro all’interno del locale dove è possibile organizzare feste e cene.   

Cesare Via del Casaletto 45 (Monteverde)

Il rispetto per la tradizione e per le materie prime sono due delle caratteristiche che  fanno di questo locale una delle migliori trattorie della Capitale. La cucina ovviamente è romana, ma reinterpretata rimanendo fedeli però alla tradizione. Imbattibili le polpette di bollito, quelle di melanzane e gli gnocchi fritti sulla crema di cacio e pepe. Ma non solo piatti di carne, il pesce qui viene lavorato e cucinato con grande maestria ( da provare i tonnarelli cozze e pecorino) Un giardino all’aperto darà sollievo nelle calde serate estive. 

Pierluigi Piazza dei Ricci 144 ( Centro)  

E’ una delle mete preferite delle star, celebre rimane  la vista di Obama ma la lista degli ospiti illustri per questo ristorante nel centro di Roma è lunghissima. Da Pierluigi si mangia pesce in tutte le sue variabili, sempre freschissimo e presentato in maniera creativa ed originale. L’elaborazione è impeccabile, il livello sempre altissimo sia nei piatti che nel servizio.  I crudi sono un fiore all’occhiello. L’atmosfera è magica e i tavoli all’aperto nella piazza pedonale rendono il luogo ancora più esclusivo. 

The Corner  Viale Aventino 121 (Aventino)

E’ un elegante e raffinato hotel che vanta una delle terrazze più belle di Roma. L’Hotel gode della collaborazione di Marco Martini, uno degli chef pluristellati più giovani e promettenti del panorama internazionali. Qui Oriente e Occidente si incontrano dando vita a degli originalissimi menù,. Infatti le proposte sono quelle della tradizione ma l’elaborazione e la tecnica seguono i principi delle cucine orientali. La formula del pranzo consente di provare i piatti a prezzi più accessibili rispetto alla cena. Ma ciò che rende questo luogo unico nel suo genere è il meraviglioso giardino esterno impreziosito da divani di velluto e un gazebo con pavimento in stile liberty dove è possibile mangiare o semplicemente bere un cocktail. 

Flavio al Velavevodetto Cesare al Casaletto pigneto-1870 THE-CORNER Giggetto al Portico di Ottavia Pierluigi

Giggetto Via del portico d’Ottavia 21 ( Centro) 

I migliori carciofi alla giudia di Roma si mangiano in questo storico locale nel cuore del Ghetto. Carbonara, amatriciana, cacio e pepe ma anche saltimbocca, trippa, abbacchio, insomma dal 1923 Giggetto allieta i suoi clienti affezionati con la migliore cucina della tradizione romana e giudaica. Tantissime le sale all’interno, ma d’estate la possibilità di mangiare all’aperto è un’occasione da non perdere. Infatti questa storica trattoria si affaccia davanti ai resti delle  antiche rovine romane. 

Pigneto 1870 Via del Pigneto 25 ( Pigneto)

In uno dei quartieri più all’avanguardia della Capitale, nasce questo ristorante che basa la sua filosofia gastronomica sulla qualità delle materie prime e sullo studio di tecniche avanzate nella preparazione dei piatti. Un ristorante gourmet che sorge nell’isola pedonale del Pigneto, qui infatti si ha la possibilità di mangiare all’esterno e provare un menu ristretto  con proposte legate alla stagione a cui si aggiunge qualche piatto del giorno. Si passa da la capasanta tostata, verza rossa, piantaggine e malva alle pappardelle agli spinaci ragù di carni bianche BIO e semi di zucca tostati, da provare anche la mousse di gorgonzola e cioccolato bianco, crumble pecorino, pere al vino e popcorn caramellati. Si può ordinare alla carta o provare il menù degustazione.

L'articolo I migliori ristoranti all’aperto di Roma  proviene da Ristoranti Roma.

]]>
https://www.mangiaroma.com/i-migliori-ristoranti-allaperto-di-roma/feed/ 0 5386
Gelato festival: dal 28 aprile al 1 maggio a Villa Borghese https://www.mangiaroma.com/gelato-festival-dal-28-aprile-al-1-maggio-a-villa-borghese/ https://www.mangiaroma.com/gelato-festival-dal-28-aprile-al-1-maggio-a-villa-borghese/#respond Thu, 26 Apr 2018 17:27:26 +0000 https://www.mangiaroma.com/?p=5379 GELATO FESTIVAL: dal 28 aprile al 1 maggio 2018 Dal 28 aprile al 1 maggio 2018 a Villa Borghese farà tappa il GELATO FESTIVAL: quattro giorni di assaggi, degustazioni, iniziative a tema e laboratori faranno di Roma la capitale italiana del gelato d’autore. Presenti 16 fra i migliori artigiani della Penisola, fra rappresentanti del Lazio ed […]

L'articolo Gelato festival: dal 28 aprile al 1 maggio a Villa Borghese proviene da Ristoranti Roma.

]]>
GELATO FESTIVAL: dal 28 aprile al 1 maggio 2018

Dal 28 aprile al 1 maggio 2018 a Villa Borghese farà tappa il GELATO FESTIVAL: quattro giorni di assaggi, degustazioni, iniziative a tema e laboratori faranno di Roma la capitale italiana del gelato d’autore. Presenti 16 fra i migliori artigiani della Penisola, fra rappresentanti del Lazio ed ospiti da fuori regione.

Il Gelato Festival è ala sua nona edizione, ha debuttato a Firenze nel 2010, da allora la manifestazione ha allargato i propri
confini espandendosi in Europa e – dal 2017 – anche negli Stati Uniti, con un totale di 64 Festival realizzati, e nel 20121 abbraccerà tutto il pianeta con il campionato mondiale dei Gelato Festival
World Masters.

Ad allietare i nostri palati ci saranno alcune tra lemigliori gelaterie italiane: Il Re Sole di Roma, , Tempesta di gusti di Roma, I golosoni di Roma, Il gelatiere di Cerveteri, Accademia di Roma, Nonno Lillo di Roma, Fortini Caffè di Roma, Gran Caffé di Ostia, Caffé del Mar di Vieste, Biancaneve e i sette nani di Palermo, Gelatario di Roma, Gelarmony arte del gelato siciliano di Roma, Palazzo del freddo di Roma, Mastrobattista di Latina e Gelateria daRe di Roma.

Queste le date successive del tour in Italia: Torino in piazza Vittorio Veneto il 5 e 6 maggio,  Milano in piazza Castello il 12 e 13 maggio. Da giugno la kermesse
si sposterà all’estero: Germania (1-2 giugno), Polonia (9-10 giugno), Inghilterra (23-24 giugno) e Austria (6-7 luglio). Il programma continentale culminerà con la All Star a Firenze (14-16
settembre), la gara che riunisce tutti i vincitori del Gelato Festival dal 2010 ad oggi.

COSTO E ORARI GELATO FESTIVAL:

Biglietto da 10 euro (ridotto per i bimbi sotto il metro): comprensivo di assaggio di tutti i gelati in gara, gelati degli sponsor e la partecipazione alle attività del villaggio.

Disponibile anche in prevendita sul sito (www.gelatofestival.it/biglietto).

 

L'articolo Gelato festival: dal 28 aprile al 1 maggio a Villa Borghese proviene da Ristoranti Roma.

]]>
https://www.mangiaroma.com/gelato-festival-dal-28-aprile-al-1-maggio-a-villa-borghese/feed/ 0 5379
Nuove aperture ristoranti a Roma: 5 locali da non perdere! https://www.mangiaroma.com/i-5-locali-da-non-perdere-a-roma-questa-primavera/ https://www.mangiaroma.com/i-5-locali-da-non-perdere-a-roma-questa-primavera/#respond Thu, 26 Apr 2018 17:03:20 +0000 https://www.mangiaroma.com/?p=5366 NUOVE APERTURE RISTORANTI A ROMA Roma è in continua evoluzione e il panorama enogastronomico della Capitale continua inesorabilmente il suo processo di trasformazione. Tra locali in stile etnico, risto-musei e cocktail bar rivisitati, ecco a voi tutte le novità più interessanti del momento.  Co.so. Pigneto ( via Braccio da Montone 80, 00176 – Roma) Punto […]

L'articolo Nuove aperture ristoranti a Roma: 5 locali da non perdere! proviene da Ristoranti Roma.

]]>
NUOVE APERTURE RISTORANTI A ROMA

Roma è in continua evoluzione e il panorama enogastronomico della Capitale continua inesorabilmente il suo processo di trasformazione. Tra locali in stile etnico, risto-musei e cocktail bar rivisitati, ecco a voi tutte le novità più interessanti del momento. 

Co.so. Pigneto ( via Braccio da Montone 80, 00176 – Roma)

Punto di riferimento nel cuore del Pigneto, Co.So. riapre i battenti passando il testimone a Giulia Castellucci, accompagnata da Benedetto Guarino e lo chef  Riccardo Bucci. Il Leitmotive che regala identità a questo locale è racchiuso nel binomio drink e food. Da aprile verrà presentato un temporary menù, dove si potranno sperimentare nuove combinazioni  che prenderanno forma  nel prossimo autunno, periodo nel quale arriverà il menù definitivo. Ad accompagnare la scelta enogastronomica  sarà ancora l’arte e il design, nel  locale infatti sarà esposte le opere dello street artist KOI

Banchina 63  Prati ( Via Emilio Faa di Bruno 63, 00195 Roma)

Il mare, il pesce fresco  e gli aperitivi con vini e cocktail sono gli elementi che caratterizzano questo locale in cui è possibile pranzare, cenare o semplicemente prendere un aperitivo accompagnato da crudi di mare freschissimi. Per quanto riguarda il mare: una selezione speciale di pesce crudo, tra cui ostriche, Rosso di Mazara, tonno rosso, ma anche materie prime povere come i carpacci di maccarello e le alici nobilitate in chiave gourmet. All’interno il blu predomina nell’arredamento e la rete appesa al soffitto è tempestata da cristalli che riflettono la luce nell’ambiente. Anche le lampade disposte a parete ricordano quelle utilizzate per la pesca notturna. Possibilità di cenare anche fuori. 

Blind Pig Roma San Giovanni (Via Gino Capponi 45, 00179 Roma)

Dalla ceneri di un pub, attivo fino a pochi anni fa in zona Alberone, nasce il Blind Pig una delle novità più convincenti di questo 2018. Ama definirsi una focacceria  gourmet, ma sarebbe veramente riduttivo viste le  potenzialità e le sue offerte.  I cocktail anche qui la fanno da padroni ma non solo loro,  sono presenti in carta anche le bollicine, craft beer e vini al calice. Il tutto accompagnato dalle famose  focacce che esaltano e si combinano all’offerta del beverage. Il locale che rimanda agli speakeasy e all’epoca del proibizionismo,  è  arredato in maniera moderna, con predominanza di nero e molto molto trendy. 

Banchina 63 Blind Pig co.so Pigneto movierestaurant Le Palmerie

Movie Restaurant Roma Talenti-Nomentano (Via Jaspers 54, 00137 Roma)

Gli appassionati di cinema e serie tv ora potranno sentirsi a casa. Nasce infatti il primo movie-restaurant europeo dove si potrà pasteggiare immersi tra  serie tv anni 80, manga giapponesi e film che hanno fatto la storia della cinematografia. Appena arrivati una navetta con le sembianze del mitico furgone nero con strisce rosse dell’A-Team vi accompagnerà all’interno del locale. Una volta varcata la soglia ci sente immediatamente immersi dentro  un set cinematografico, tra  oggetti  scenografie e statue come quelle di Mazinga Goldrake o Devilma. Per quanto riguarda il cibo le aspettative non vengono deluse. Tutto il menù è a tema cinema, la pasta è fatta in casa e la “cine-pasticceria” è un fiore all’occhiello. 

Le Palmerie Restaurant et Jardin Parioli ( viale dei Parioli 7, 00197 Roma)

Un incontro tra Oriente e Occidente, una casa coloniale sviluppata su due piani e un tema quello del viaggio che si ritrova sia nell’arredamento che nei piatti proposti. Le Palmerie si candida a diventare il nuovo locale di questa primavera-estate 2018, anche grazie alla ricca serie di eventi in programma nel corso delle serate, come mostre, musica live e dj set. Il gruppo è quello del Coffe Pot  con un nuovo acquisto, Alessandro Borghi, l’attore romano che sta spopolando sia in tv che al cinema. Il menù è tutto una scoperta : si spazia  tra izakaya (tapas giapponesi), gyoza, ramen, sushi roll, pizza e burger gourmet. Punta di diamante il bellissimo giardino tropicale coperto. 

L'articolo Nuove aperture ristoranti a Roma: 5 locali da non perdere! proviene da Ristoranti Roma.

]]>
https://www.mangiaroma.com/i-5-locali-da-non-perdere-a-roma-questa-primavera/feed/ 0 5366
Oroscopo 2018 segni di fuoco: ariete, leone e sagittario come sono a tavola https://www.mangiaroma.com/oroscopo-2018-segni-di-fuoco-ariete-leone-sagittario/ https://www.mangiaroma.com/oroscopo-2018-segni-di-fuoco-ariete-leone-sagittario/#respond Sat, 14 Apr 2018 12:44:26 +0000 https://www.mangiaroma.com/?p=5357 Scopriamo come sono a tavola i segni di fuoco: l’oroscopo 2018  dedicato ai segni dell’Ariete, del Leone e del Sagittario. Volete conoscere come siete a tavola? Volete prendere per la gola uno di questi segni?  La nostra giornalista e astrologa Livia Ciatti ha realizzato per voi un oroscopo incentrato sulle caratteristiche legate all’ambito enogastronomico che […]

L'articolo Oroscopo 2018 segni di fuoco: ariete, leone e sagittario come sono a tavola proviene da Ristoranti Roma.

]]>
Scopriamo come sono a tavola i segni di fuoco: l’oroscopo 2018  dedicato ai segni dell’Ariete, del Leone e del Sagittario.

Volete conoscere come siete a tavola? Volete prendere per la gola uno di questi segni? 

La nostra giornalista e astrologa Livia Ciatti ha realizzato per voi un oroscopo incentrato sulle caratteristiche legate all’ambito enogastronomico che contraddistinguono, in questo caso, i segni di fuoco.

Ariete “amante dei secondi”

Primo segno dello zodiaco, primo segno di fuoco ma poco amante dei primi piatti. Se volete fare contento un Ariete, che vede nel cibo il carburante indispensabile per ricaricare il suo corpo in perenne movimento, dimenticatevi le paste asciutte e buttatevi direttamente su abbondanti insalate che accompagnino succulenti secondi piatti. Vietate le portate vegetariane e vegane: gli Arieti amano il sapore forte della carne, anche cruda!

Leone “viva l’abbondanza!”

Con il Re della foresta dimenticatevi sobrietà e semplicità in cucina, e mi raccomando lasciate libero il capotavola, non vorrete mica urtare il suo egocentrismo, vero? Che lo invitiate a casa o che vi rechiate nel suo regno, preparatevi ad assistere a tavole stracolme, straripanti e gremite di tantissime varietà di cibi, magari disposte a mo di buffet self service. Se volete fare colpo su di lui, la regola fondamentale sarà solo ed esclusivamente una: “melius abundare quam deficere!”.

Sagittario “all you can eat”

L’ultimo segno di fuoco è una garanzia a tavola. Mangiare è fra le azioni primarie della sua giornata e la cosa più importante è che probabilmente ancora devono inventare qualcosa che non sia di suo gradimento. Bisogna dirlo, c’è una grande tendenza, in questo segno, a ritenersi un esperto e un intenditore raffinato di cibi e vini, ma per la gioia di molti, gli si può offrire qualsiasi cosa che degusterà con estremo entusiasmo.

L'articolo Oroscopo 2018 segni di fuoco: ariete, leone e sagittario come sono a tavola proviene da Ristoranti Roma.

]]>
https://www.mangiaroma.com/oroscopo-2018-segni-di-fuoco-ariete-leone-sagittario/feed/ 0 5357
Nuova pizzeria gourmet a Roma: Seu pizza Illuminati https://www.mangiaroma.com/seu-pizza-illuminati/ https://www.mangiaroma.com/seu-pizza-illuminati/#respond Fri, 30 Mar 2018 16:25:57 +0000 http://www.mangiaroma.com/?p=5339 “In Pizza We Trust “ questo è il monito che aleggia su una delle pareti della nuova pizzeria gourmet a Roma di Pier Daniele Seu, uno dei giovani pizzaioli più in vista della Capitale, che dopo il Mercato centrale ha voluto scommettere su se stesso e secondo noi ha fatto molto bene! Seu Pizza Illuminati, questo […]

L'articolo Nuova pizzeria gourmet a Roma: Seu pizza Illuminati proviene da Ristoranti Roma.

]]>
“In Pizza We Trust “ questo è il monito che aleggia su una delle pareti della nuova pizzeria gourmet a Roma di Pier Daniele Seu, uno dei giovani pizzaioli più in vista della Capitale, che dopo il Mercato centrale ha voluto scommettere su se stesso e secondo noi ha fatto molto bene!

Seu Pizza Illuminati, questo il nome del ristorante in zona Porta Portese.

Sua maestà la Pizza trova finalmente la sua dimensione e la sua evoluzione. Diversa ma che rispetta la tradizione, napoletana, per fragranza e dimensione, ma “avanguardista”per gli abbinamenti e la visione di insieme. Si comincia con i fritti, che da sempre accompagnano la Regina: i supplì classici o nella versione amatriciana e carbonara, le frittatine cacio e pepe o di pasta e patate,  il filetto di  baccalà o la parmigianina.

Poi le pizze e qui  riuscire a fare una scelta diventa una questione  complicata. Si spazia dalla Cacio e Pere ( realizzata con pere Williams, formaggio erborinato, noci e polvere di cacao amaro) alla Santo in cui troviamo l’abile uso della frutta come il gel di mandarini. Merita una  menzione anche la Cicoria e Guanciale resa preziosa da zeste di arancia adagiate al suo interno. E poi ancora la Gricia 2.0  con guanciale, crema di pecorino, chutney di cipolla rossa e chicchi di polvere di caffè, o l’Indiviata con fior di latte, indivia belga, mortadella, mantecato di ricotta al pistacchio e noce moscata. Queste sono solo alcune delle creazioni dello chef, ma le proposte sono veramente tantissime con accostamenti arditi ma sempre equilibrati che lasciano una sensazione di leggerezza ed eleganza ad ogni boccone. Tutti gli ingredienti vengono selezionati con passione e i must come olio, pomodoro, fior di latte e pepe  hanno una citazione nel menù in cui si sottolinea la provenienza e l’azienda produttrice.

Anche i dolci non sono da sottovalutare: interessanti lo sferamisù e il Savarin al mandarino.

E nel regno dei contrasti, tutti amabilmente assortiti, anche il locale risponde a questo diktat, regalando atmosfere newyorkesi dal sapore contemporaneo, in una delle zone più popolari e tradizionali della Capitale. Tra lampadari oro e un bancone a vista forno, Seu Pizza Illuminati è una delle più belle scommesse del 2018.

pizzeria a roma

 

SEU PIZZA ILLUMINATI

Via Angelo Bargoni, 10

TEL:  06 588 3384

 

Federica Maria Casavola

L'articolo Nuova pizzeria gourmet a Roma: Seu pizza Illuminati proviene da Ristoranti Roma.

]]>
https://www.mangiaroma.com/seu-pizza-illuminati/feed/ 0 5339
La Città della Pizza 2018 al Guido Reni District https://www.mangiaroma.com/la-citta-della-pizza-2018-al-guido-reni-district/ https://www.mangiaroma.com/la-citta-della-pizza-2018-al-guido-reni-district/#respond Tue, 06 Mar 2018 16:25:26 +0000 http://www.mangiaroma.com/?p=5309 Manca poco all’evento dedicato a tutti gli amanti della pizza. La seconda edizione della manifestazione La Città della Pizza  apre i battenti il 6,7 e 8 aprile, presso il Guido Reni District. Quest’anno Mangiaroma sarà media partner dell’evento. Dopo il successo dello scorso anno, la tre giorni dedicata al piatto più amato al mondo, diventa […]

L'articolo La Città della Pizza 2018 al Guido Reni District proviene da Ristoranti Roma.

]]>
Manca poco all’evento dedicato a tutti gli amanti della pizza. La seconda edizione della manifestazione La Città della Pizza  apre i battenti il 6,7 e 8 aprile, presso il Guido Reni District. Quest’anno Mangiaroma sarà media partner dell’evento.

Dopo il successo dello scorso anno, la tre giorni dedicata al piatto più amato al mondo, diventa ancora più golosa. Si contenderanno la scena oltre 50 pizzaioli tra i migliori d’Italia e alcuni chef stellati che parteciperanno all’evento realizzando più di 100 pizze differenti. Ma non solo, ci saranno momenti dedicati al confronto, nello Spazio Convegni, dove esperti del settore offriranno nuovi spunti di riflessione in materia di pizza. Nel dettaglio 50 i maestri pizzaioli insieme a chef di grande rilievo realizzeranno le loro creazioni in 12 postazioni, le cosiddette “case”, che ogni giorno ospiteranno 12 diverse pizzerie, ognuna delle quali proporrà tre differenti tipi di pizza – margherita o marinara, un cavallo di battaglia e una special edition pensata appositamente per la manifestazione. Tutte le pizze saranno suddivise nelle categorie “napoletana”, “all’italiana”, “da degustazione”, “al taglio” e “fritta”. A queste si aggiungerà una proposta di fritti all’italiana sempre diversa nelle tre giornate, gestita da pizzaioli e da cuochi artisti del fritto. Per gli amanti del dolce sarà presente Il Catanese gastronomia e pasticceria siciliana come unico punto dove gustare pasticceria, con specialità siciliane.

La città della pizza la città della pizza la città della pizza la città della pizza la città della pizza la città della pizza la città della pizza la città della pizza la città della pizza la città della pizza

Il Format, ideato da Vinòforum, prevede anche uno spazio dedicato ai bambini con laboratori tematici, e uno per i più grandi. Infatti durante il corso “A scuola di Pizza” gli adulti potranno imparare tutti i segreti su impasti, cotture e condimenti insieme ai grandi nomi dell’arte pizzaiola. Dulcis in fundo l’evento collaterale “Maestri in cucina”: cene a quattro a mani realizzate da chef stellati del panorama gastronomico italiano.

Guido Reni District, via Guido Reni, 7 – Roma
Giorni e orari di apertura:
venerdì 6 aprile ore 18.00 – 24.00 / sabato 7 aprile ore 11.00 – 24.00/ domenica 8 aprile ore 11.00 – 23.00
Ingresso gratuito.
Per tutte le info e le prenotazioni www.lacittadellapizza.it

L'articolo La Città della Pizza 2018 al Guido Reni District proviene da Ristoranti Roma.

]]>
https://www.mangiaroma.com/la-citta-della-pizza-2018-al-guido-reni-district/feed/ 0 5309
Pausa pranzo spendendo poco e mangiando bene https://www.mangiaroma.com/pausa-pranzo-spendendo-poco-mangiando-bene/ https://www.mangiaroma.com/pausa-pranzo-spendendo-poco-mangiando-bene/#respond Wed, 28 Feb 2018 17:45:58 +0000 http://www.mangiaroma.com/?p=5299 Abbiamo passato in rassegna ristoranti, bar e tavole calde della Capitale che offrono una valida alternativa per una pausa pranzo economica a Roma e il miglior rapporto qualità prezzo. Una guida  per non rimanere delusi, mangiare bene, senza spendere un occhio della testa Ugo Via Ugo Ojetti 95 (Quartiere Talenti) Bellissimo locale, curato e dallo stile inconfondibile Ugo […]

L'articolo Pausa pranzo spendendo poco e mangiando bene proviene da Ristoranti Roma.

]]>
Abbiamo passato in rassegna ristoranti, bar e tavole calde della Capitale che offrono una valida alternativa per una pausa pranzo economica a Roma e il miglior rapporto qualità prezzo. Una guida  per non rimanere delusi, mangiare bene, senza spendere un occhio della testa

Ugo Via Ugo Ojetti 95 (Quartiere Talenti)

Bellissimo locale, curato e dallo stile inconfondibile Ugo è la soluzione ideale per trascorrere una pausa pranzo all’insegna del gusto. Ogni giorno vengono proposti piatti originali e con prodotti di stagione. Ricca varietà nel buffet, dove sono sempre presenti diverse tipologie di primi, secondi e contorni a scelta sempre molto ricercati e mai banali. Lo stile etnico si sposa con la cucina mediterranea creando un mix personale. Si conclude con il dolce sempre in linea con le proposte del periodo. Il locale si struttura su due piani, a pranzo è prevista sia la formula brunch sia il menù alla carta. Dal lunedì al venerdì brunch a 10 euro

Il Catanese via Lucrezio Caro 14/22 (Quartiere Prati)

Nel cuore del quartiere Prati, questo locale è una garanzia per i suoi frequentatori. Non solo gastronomia e pasticceria siciliana ( fiore all’occhiello del locale) ma anche piatti della tradizione romana sempre ben realizzati. La formula tavola calda prevede una ricca varietà di offerte che vanno dai primi ai contorni, ogni giorno diversi e con materie di prima qualità. Si riesce a pranzare con meno di 8 euro ( piatto unico e acqua 7.50 euro) e se si vuole concludere in bellezza ci si può far tentare da un cannolo o da una cassata.

Centro Restaurant via Cavour 61 (Quartiere Esquilino)

In uno dei sette colli di Roma, nella centralissima via Cavour è nato da più di un anno Centro Restaurant. Un locale ricercato, con un’anima retrò e un’indole newyorkese, curato nei minimi dettali. In una sala è presente anche un calcetto Balilla dove i clienti possono decidere di cimentarsi. Si può pranzare con 10 euro: 1 piatto a scelta tra 3 primi o 2 secondi e contorno, caffè acqua e pane inclusi.

pranzare Roma pranzare a Roma pranzare a Roma pranzare a Roma pranzare a Roma pranzare a Roma pranzare a roma

Orto Via Giuseppe Gioacchino Belli 142 (Quartiere Prati)

Orto, Porto e Quarto, tre ristoranti, stessa gestione ma proposte specifiche per ogni locale. Orto per esempio offre una cucina vegetariana che punta tutto su ingredienti provenienti da agricoltura biologica: verdure, legumi, latticini, olio extra vergine di oliva selezionati con cura solo tra produttori certificati.
A pranzo dalle 12:30 alle 15:00 c’è la doppia formula: buffet all you can eat (acqua compresa) al prezzo fisso di 9€ e menu alla carta con l’intera proposta del locale.
Si spazia dalle zuppe, ai primi ai secondi per finire con dolci e frutta sempre freschissimi e ricercati.

Foodoo Viale delle Medaglie d’Oro 342 ( Quartiere Balduina)

Stile metropolitano, luogo perfetto per quattro chiacchiere in compagnia all’insegna del gusto e della ricercatezza, il Foodoo dal lunedì al venerdì a pranzo offre ai propri commensali rivisitazioni della tipica cucina tradizionale.
Tutti gli ingredienti sono di primissima scelta, come le carni pregiatissime e le verdure stagionali, esaltate dalla maestria dello chef. Prezzo fisso per un primo più acqua e caffè di 7,50 euro, per secondo più contorno acqua pane e caffè inclusi 9,50. Tutti i giorni piatti diversi che seguono la stagionalità degli ingredienti.

Le Streghe Via Tuscolana 643 (Quartiere Tuscolano)

Locale informale e molto grande con possibilità di trovare posto anche senza aver prenotato. Punto di riferimento per i residenti con menù di carne, pesce e pizza tutta la settimana. A pranzo buffet illimitato a soli 8 euro dal lunedì al venerdì; incluso nel prezzo: antipasti, primi, secondi con molte varietà di verdure e contorni, acqua e dolce. Piatti semplici e sempre ben realizzati, personale gentile e sempre attento.

Osteria Scaloni Via Carlo Mirabello 8 ( Quartiere Prati)

In una traversa di viale Angelico, la rinomata Osteria Scaloni è un punto di riferimento per tutti gli amanti del pesce. Locale arredato con gusto e a conduzione familiare, propone una cucina di qualità offrendo anche qualche piatto della tradizione romana. Per quanto riguarda il pranzo Osteria Scaloni propone una soluzione con formula buffet e una alla carta: il buffet a 10 euro tutti i giorni diverso dove vengono utilizzate materie prime che osservano i principi della stagionalità, trasformate a seconda della creatività dello chef. Per gli amanti del pesce c’è invece l’opzione alla carta: antipasto e primo di pesce più acqua e pane tutto a 15 euro. Possibilità di mangiare anche all’aperto.

Se siete stanchi del solito panino non vi resta che prendere appunti e farci sapere la vostra opinione.

L'articolo Pausa pranzo spendendo poco e mangiando bene proviene da Ristoranti Roma.

]]>
https://www.mangiaroma.com/pausa-pranzo-spendendo-poco-mangiando-bene/feed/ 0 5299
Osteria Scaloni:ristorante di pesce a Roma dieci e lode https://www.mangiaroma.com/5326-2/ https://www.mangiaroma.com/5326-2/#respond Fri, 02 Feb 2018 19:28:44 +0000 http://www.mangiaroma.com/?p=5326 Nel quartiere Prati, ormai fulcro della ristorazione romana, si nasconde nella piccola Via Carlo Mirabello Osteria Scaloni, frutto della passione e della professionalità di Fabio Scaloni, già proprietario della storica enoteca Scaloni a Viale Mazzini. Osteria Scaloni nasce più di dieci anni fa, ma viene ristrutturato e ampliato negli anni, con gusto e con grande […]

L'articolo Osteria Scaloni:ristorante di pesce a Roma dieci e lode proviene da Ristoranti Roma.

]]>
Nel quartiere Prati, ormai fulcro della ristorazione romana, si nasconde nella piccola Via Carlo Mirabello Osteria Scaloni, frutto della passione e della professionalità di Fabio Scaloni, già proprietario della storica enoteca Scaloni a Viale Mazzini.

Osteria Scaloni nasce più di dieci anni fa, ma viene ristrutturato e ampliato negli anni, con gusto e con grande impegno del proprietario e del suo gestore Alessandro di Pinto.  Dell’Osteria si respira l’atmosfera, calda e accogliente degli Oste di una volta, quando ancora i rapporti personali con i propri clienti/ospiti erano privilegiati rispetto ai più “freddi e moderni” ristoranti di oggi. Ma Osteria Scaloni è soprattutto un’esperienza di gusto e coccole, con un servizio impeccabile, un personale di sala preparato e gentile, uno Chef che sa accostare divinamente ingredienti di qualità e freschi, creando dei piatti ogni giorno diversi. La cucina è di prevalentemente di pesce, tra l’altro tra i migliori ristoranti di Prati e centro. Il menù si trasforma quotidianamente, grazie al pescato del giorno con il quale vengono realizzati piatti diversi e gustosi.

Alcuni piatti sono presenti sulla carta tutto l’anno, soprattutto quelli di carne (per chi ahimè non ama o non può mangiare pesce).

pranzare a roma

Tra gli Antipasti quelli che abbiamo amato maggiormente sono:

  • Millefoglie di pesce spada e melanzane
  • Frittelle calamari e zucchine
  • Battuto di patate e gamberi
  • I crudi (speciali!) soprattutto nel fine settimana

Un Classico piatto dell’Osteria Scaloni è il TESTAROLO, una pasta acqua e farina di grano saraceno cotto a pietra e condito con pesto di rucola, gamberi e vongole. DA PROVARE ASSOLUTAMENTE!

Tra i secondi piatti:

  • Pescato del giorno
  • Il polpo caldo
  • Il filetto di spigola al forno con patate
  • Il tonno al pistacchio

I dolci, sono tutti da leccarsi i baffi, preparati con maestria e con passione. Noi abbiamo provato un semifreddo allo zabaione e cioccolato, un semifreddo al pistacchio, il tiramisù della casa e una cheesecake scomposta ai frutti di bosco.  La cantina dei vini neanche a dirlo, proveniente dall’enoteca Scaloni è completa, vini rossi e bianchi di grande qualità, da abbinare ai piatti scelti grazie all’aiuto del personale di sala che saprà guidarvi nella scelta.

A pranzo, invece, si può scegliere tra il menù alla carta e un buffet del giorno, che comprendono sia pesce che carne, verdure, primi piatti e specialità dello chef.

La sera prima di cenare, un Aperitivo con vini o bollicine al calice accompagnati da sfizi dello Chef ogni giorno diversi, per chi ama degustare vini particolari e assaggiare delizie mai banali, che aprono l’appetito, poi, per una cena, magari proprio lì all’Osteria Scaloni.

OSTERIA SCALONI

VIA CARLO MIRABELLO 8/A

TEL: 06 372 1593

 

 

L'articolo Osteria Scaloni:ristorante di pesce a Roma dieci e lode proviene da Ristoranti Roma.

]]>
https://www.mangiaroma.com/5326-2/feed/ 0 5326