Aperitivo a Roma: i 5 migliori locali


Aperitivo a Roma? ecco dove…

Inizia la bella stagione e cosa c’è di meglio di un buon mojito sorseggiato all’ombra del Colosseo? Con il tramonto in lontananza e la vivacità che da sempre contraddistingue la Capitale, l’aperitivo rimane il miglior modo per iniziare una serata.

Complice il clima e la voglia di stare in compagnia, lasciati alle spalle mesi di piogge e maglioni invernali, Roma, come d’incanto, si ripopola e per le strade ritornano posti dove provare cocktail e sperimentare stuzzichini. Se programmate una serata all’insegna del divertimento scegliete con attenzione dove andare a fare l’aperitivo a Roma…

Del resto chi ben comincia è a metà dell’opera.

Aperitivo a San Giovanni: Panella 

Tartine in salsa di rape, polipetti ubriachi, torta al semolino, involtini cacio e pepe. Queste sono solo alcune delle proposte di Panella, storico panificio di via Merulana che da più di tre anni ha deciso di raccontarsi sotto questa nuova veste, con l’obiettivo di affermarsi come appuntamento imperdibile per gli amanti dell’aperitivo. Dalle 18.30 alle 22.00 è possibile infatti provare piatti innovativi creati dagli chef e sperimentare le invenzioni dei barman, sempre all’avanguardia nella realizzazione di nuove proposte. Da segnalare tra gli analcolici il “ verde cetriolo” mentre per chi non sa rinunciare al classico ma non si vuole accontentare della solita caipirinha si consiglia il “pestato con frutta fresca” con arancia e peperone. Ambiente elegante e curato, tavolini all’aperto, unica nota dolente prezzi un po’ troppo alti.

Aperitivo a Prati: Il Catanese

Dietro piazza Cavour, a pochi passi dal cinema Adriano, un piccolo pezzo di Sicilia si è fatto stradatra le vie di Roma. Più precisamente di Catania visto che il locale è dedicato alla bella città del Bellini. Oltre ai cannoli, alle granite, agli arancini e alle cassatine , la sera è possibile provare l’aperitivo con tutti assaggi di prelibatezze che la cucina sicula propone. Sono diventati famosi i venerdì de Il Catanese (1 al mese), che regala ai propri clienti serate con musica dal vivo e un piatto grande di degustazione siciliana. Personale gentile, qualità del cibo alta, ambiente curato e prezzi concorrenziali, Il Catanese rimane il modo migliore per rendere omaggio alla bellezza dell’isola e fare un aperitivo a Roma diverso dal solito.

Aperitivo al Vivi Bistrot di Villa Pamphili

Nel cuore del parco più grande di Roma, in un’atmosfera incantata e romantica se volete provare qualcosa di diverso non potete perdervi l’aperitivo del Vivi Bistrot. All’imbrunire, quando la villa inizia a svuotarsi, e tutto sembra fermarsi, in un luogo senza tempo, è possibile gustare un bicchiere di vino nei giardini del locale, allestiti con grandi cuscini e stuoie marocchine. Facendosi accompagnare da un sottofondo di musica jazz, si possono degustare le proposte del ricco menù a buffet collocato all’interno della struttura. Dal martedì alla domenica, dalle 19.30 alle 21.30 e solo da maggio a settembre per gli amanti del bello, Vivi bistrot è una scelta consigliata per un aperitivo a Roma originale.

Aperitivo al centro di Roma: Le Coppelle 52

Da anni è uno dei punti di riferimento della Roma da bere. In pieno centro storico tra il tempio di Adriano, Piazza Navona e il Pantheon, il lounge bar le Coppelle 52 è il vero salotto della Capitale. Nella piazzetta è possibile osservare il cuore della movida romana e sorseggiare un cocktail realizzato dai bar tender professionisti che ci lavorano. Specialità della casa, il Mojito, declinato in mille combinazioni e abbinamenti, fragola, frutti di bosco, limone, solo per citarne alcuni. Aperitivo variegato con stuzzichini e pizzette servite direttamente al tavolo. Possibilità di stare all’interno, ma la piazzetta regala un’atmosfera di rara bellezza. Prezzi nella media consigliato per chi ama i posti con un po’ di vita.

Aperitivo al Pigneto: Magno Bevo e sto al Pigneto.

E’ la zona più trendy di Roma, crocevia di artisti, intellettuali e musicisti, il Pigneto si è dimostrato il cuore pulsante dell’avanguardia romana. A due passi dalla metro C troviamo uno dei punti di riferimento di questo luogo, un piccolo locale ideale per assaporare la vera essenza del quartiere. Magno bevo e sto al Pigneto offre un’interessante lista di cocktail, vino e birre da accompagnare con taglieri vegetariani o di salumi e formaggi portati insieme alla consumazione. Il locale è curato, il personale è giovane e disponibile, pochi posti all’interno quindi se si vuole essere sicuri conviene prenotare. Prezzi concorrenziali, da provare.

Sarete voi, dopo aver letto questo articolo a decretare il miglior aperitivo di Roma!

Federica Casavola

Rispondi